Scende a 2000 euro il tetto per i pagamenti in contanti

1569403009874_1569403033.jpg--la_lotta_all_evasione_non_si_fa_col_moralismo_ne_con_la_guerra_al_contante

Dal primo luglio 2020 il tetto per le operazioni in contanti cambierà di nuovo, scendendo da 3 mila a 2 mila euro. Dal primo gennaio del 2022, salvo ripensamenti legislativi, scenderà ancora fino a mille euro. (Decreto 124/2019 in materia fiscale)

Chi viola le disposizioni che dispongono limiti all’utilizzo del contante è soggetto a multe che variano da un minimo di 3000 euro fino a 50.000,00 euro. (D.lgs. n. 231/2017 art. 63)